Centro di Psicologia Clinica

MEDITAZIONE E MINDFULNESS

La corteccia pre-frontale è sede dei nostri processi di infelicità/felicità: il lobo dx per l’infelicità mentre il sx per la felicità. Funzionano come acceleratore e frizione ovvero quando è più attivo uno lo è meno l’altro e viceversa. Ogni individuo ha il suo SET-POINT ovvero punto di equilibrio fra l’attivazione dx/sx.

Molto spesso deleghiamo molte delle nostre attività al pilota automatico; la mindfullness ci permette di disinnescarlo e renderci consapevoli di ciò che stiamo facendo. La neuroplasticità del SNC è molto influenzata dalla ripetizione degli atti. Il training di mindfullness incrementa l’ispessimento della neocorteccia, l’attivazione della corteccia pre-frontale attraverso la ripetizione.

La meditazione è la via privilegiata per avere una atteggiamento mindfull nella vita. Tale atteggiamento è definito da tre variabili: focalizzare l’attenzione in modo consapevole, non giudicante ed accettante.L’atteggiamento mindfullness si compone di 4 elementi (COLA) che se coltivati danno beneficio alla corteccia pre-frontale sx:

• C: curiosity
• O: openess
• L: love
• A: acceptance

Indicazioni terapeutiche:

• Riconoscere i pensieri in quanto pensieri: depressione ed ossessioni
• Distinguere fra processi narrativi e processi percettivi: DAP e fobia sociale
• Reagire e rispondere: compulsioni, addiction, controllo degli impulsi
• Stress quotidiano